Blog della Consulta Provinciale degli Studenti di Perugia

Archivio per giugno, 2011

..News dell’Estemporanea di Pittura..


Come potrete leggere, al seguito sono evidenziati tutti gli istituti che hanno partecipato all’estemporanea di pittura e i relativi vincitori !! ūüôā ..

Istituti Partecipanti

SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO

Istituto D’arte Bernardino Di Betto
Liceo Scientifico Alessi
Istituto Ipsia Cavour Marconi
Liceo Classico A. Mariotti
Geometri Leonardo Da Vinci – Foligno

SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO

Scuola Media Dante Alighieri Di Spoleto
Scuola Media S.Paolo
Scuola Media G.Pascoli

SCUOLE PRIMARIE

Montessori
Sc.Elementare Cenerente
Sc.Elementare Villaggio Kennedy
Sc.Elementare S.Mariano
Sc.Elementare Aldo Capitini

Vincitori

 CATEGORIA BAMBINI

CROCCHIONI MATILDE               РScuola Elementare Cenerente
MENIGATTI ELISA                        РScuola Media S.Paolo
MORI MARTINA                            РScuola Elementare Montessori

CATEGORIA RAGAZZI

CACCIAVILLANI RICCARDO    РScuola Media D.Alighieri (Spoleto)
SAVI GABRIELE                            РGeometri L. Da Vinci (Foligno)
VISCONTI ROBERTA                    РIstituto D’arte Bernardino Di Betto

CATEGORIA GRAFFITI

IPSIA Cavour Marconi
Istituto d’Arte Bernardino Di Betto  Classe 3^E
Scuola Media Dante Alighieri Di Spoleto  Classi 3^A e 3^B

Via dei Priori.. Gli appuntamenti di giugno


VIA DEI PRIORI VIA DEI COLORI JUNIOR
II ESTEMPORANEA DI PITTURA IN VIA DEI PRIORI
27 MAGGIO 2011 DALLE 10 ALLE 18

E’ ritornata l‚Äôarte in Via dei Priori, con la II edizione dell‚Äôestemporanea di pittura dedicata ai ragazzi dagli 8 ai 19 anni.
Quest’anno la manifestazione si √® svolta in occasione della ‚ÄúGiornata dell’Arte e della Creativit√† Studentesca‚ÄĚ promossa dall’Ufficio Scolastico Provinciale e organizzata dalla Consulta Provinciale degli Studenti. Tale giornata ha coinvolto, in tutte le sue molteplici attivit√†, circa 2000 studenti provenienti da tutta la provincia
Ragazzi e ragazze dagli 8 ai 19 anni armati di pennelli e bombolette hanno invaso via dei Priori fino a S. Fracesco al Prato con i loro colori creando un’atmosfera di festa e creatività.
La novit√† di questa edizione √® stata l’introduzione di una nuova categoria, ovvero quella dedicata ai graffiti: nella splendida cornice di San Francesco al Prato i giovani partecipanti hanno avuto a loro disposizione dei moduli di tavolato da cantiere intorno alla chiesa di San Francesco di mt 4X2 per sfidarsi in questa nuova disciplina metropolitana.
Questa novità è stata accolta con entusiasmo dalle scolaresche, tanto che ben 4 classi si sono sfidate a colpi di bomboletta, il tutto in grande rispetto del prezioso patrimonio artistico circostante.
In Piazza Santo Stefano, inoltre sono stati ospitati alcuni studenti dell’ITIS di Foligno che, lavorando la creta, hanno rappresentato il torchio litografico di Foligno, lo stesso con cui nel 1472 il chierico di Magonza Johan Numeister stamp√≤ la prima edizione della Divina Commedia in 20 esemplari.
Le opere dei giovani promettenti artisti resteranno esposte nelle vetrine della via fino alla premiazione che avverrà venerdì 3 giugno in via dei Priori-piazza S.Stefano alle ore 16. Saranno premiati i 3 migliori lavori di ogni categoria.
Via dei Priori ‚Äúvia dei colori‚ÄĚ Junior √® stata organizzata dal Centro Commerciale Naturale – City Mall Via dei Priori, con il sostegno di Grifolatte, Banca di Mantignana, Lefranc&Borgeous, Maimeri ,Percorso avventura “il Barone Rampante”.
I commercianti e i residenti di vai dei Priori sono seriamente impegnati affinchè nella via si respiri una nuova atmosfera:

Marzo

mostra Disegni e “Grifonate” di Lucio Manna esposte nelle vetrine della via

Aprile

“Colori atomici”mostra delle opere di Yuko Otake e concerto per flauto, violino e arpa dedicato al Giappone;

Maggio

“II estemporanea junior di pittura”

Giugno

¬†“Laboratori in piazza con la carta e la ceramica” a cura dei Mastri Cartai e Maria Antonietta Taticchi

Luglio

Musica in piazza

Settembre

“VIA DEI PRIORI, via dei colori” –¬†III Estemporanea di pittura

… Che bella “Nave” !!!! :)


Inutile stare qui a fare la classica relazione sulla Nave della Legalità perchè è stata veramente una esperienza fantastica. 
Ero un po scettico, a dire la verit√†, ma “la Nave” √® riuscita veramente a smuovere quelle corde che mai nessuno ha provato a toccare. Eravamo li, nell’Italia “governata” dai mafiosi, e, senza paura ragazzi Palermitani con ragazzi di tutt’Europa sono andati per le strade a volto scoperto a dire di NO, a ribellarsi contro questo sistema.. Dico Sicilia governata dalla mafia perch√® i siciliani non sono gente mafiosa, anzi √® gente che √® stufa ma che non pu√≤ ribellarsi. La testimonianza di ci√≤ ci √® stata data dalle molteplici persone che hanno appeso lenzuola bianche e bandiere italiane dai balconi tangenti il percorso del corteo, in memoria di “Due Italiani” (Falcone e Borsellino) come citava lo slogan, per concludersi sotto il celebre Albero Falcone. Sorpresa delle sorprese √® stato Claudio Baglioni che si √® esibito sotto l’Albero e ha contribuito a creare quel clima che da un lato ci d√† rimorso e rancore, e dall’altro la forza di andare avanti in questa battaglia. Questo √® stato il mio sentimento rispetto al Corteo partito dall’Aula Bunker: la cosa pi√Ļ emozionante a mio parere.
Sulla Nave √® stata tenuta una Conferenza sulla Legalit√† la sera precedente all’arrivo a Palermo dove √® stato proiettato un video creato dal MIUR in collaborazione con la Fondazione Falcone. A seguito di ci√≤ ci sono state le domande degli studenti e dei Presidenti di Consulta a cui hanno risposto il vice-presidente di Confindustria il dott.Antonello Montante (che si √® ribellato alla Mafia e vive sotto scorta) e¬†Daniele Marannano del Comitato ‚ÄúAddio Pizzo‚ÄĚ.
Sulle navi dopo la partenza sono state issate 2 gigantografie, una di Giovanni e una di Paolo. 
In conclusione un occasione promossa dalla Scuola, con la differenza che vale piu di 1000 lezioni frontali in classe. La cosa veramente fantastica √® stata incontrare ragazzini della 1¬™elementare accompagnati dai loro maestri partecipare con molto pi√Ļ interesse rispetto ai ragazzi pi√Ļ grandi.
Per le Consulte √® stato un ulteriore banco di prova: il clima creatosi dal Consiglo Nazionale ha dato i suoi frutti tanto che dalla coesione che ci lega sono nate molte collaborazioni e progetti. Colgo l’occasione per lanciare l’ultimo saluto a tutti o ragazzi che perderanno la loro carica poich√® sosterranno l’esame di stato e quindi (si spera) passeranno ai successivi gradi dell’istruzione o del lavoro.